Ultima news: [Sentiero europeo E12: escursione alla Secca di Castrocucco e visita ai ruderi del castello – Domenica 17 giugno 2018]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek
FacebookWhatsAppTwitterGoogle GmailOknotizie

Porto Infreschi

Recupero dell’escursione in programma il 18 marzo 2018.
 
Itinerario: Spiaggia di Lentiscelle, Monte di Luna, Cala Pozzallo, Cala Bianca, Le piscine, Porto Infreschi e ritorno;
Luogo di ritrovo: Spiaggia di Lentiscelle, nei pressi del cimitero di Marina di Camerota;
Orario appuntamento: ore 09:00;
Partenza escursione: ore 09:15;
Referenti: Lello Feola (cell. 338 81 23 488) – Roberto Catapano (cell. 334 63 15 862).
 
Note tecniche sul percorso
Durata: 5 ore più soste;
Difficoltà: E (presenza di tratti in pendenza e fondo sdrucciolevole – tratti su strada carrabile. Tracciato misto su sterrata – sentiero – asfalto);
Dislivello: circa 170 mt;
Lunghezza: circa 12 km a+r.
 
Pranzo a sacco a cura dei partecipanti;
Importante!!! Dotarsi di acqua a sufficienza (almeno 1,5 litri) – il percorso è privo di sorgenti;
Obbligatorie scarpe da escursionismo e indumenti adatti con attenzione al meteo (vento, pioggia, freddo, etc.).
 
Tratto dell’E12 – Sentiero del Mediterraneo  
Descrizione del percorso
Il percorso prende origine nei pressi della grotta di Lentiscelle, che ha ospitato in passato un battello (Il Leone di Caprera) con il quale si compirono traversate oceaniche alla fine del 1800. Il sentiero si immerge nella macchia mediterranea nella prima parte e, dopo un breve tratto di strada asfaltata, imbocca una pista sterrata che porta verso la Cala del Pozzallo. Superato il piccolo vallone asciutto, dopo una breve salita si arriva a Cala Bianca, dominata dalla torre di guardia costiera. Superato un altro vallone a tempo, il sentiero si inerpica protetto dalla fresca ombra della macchia mediterranea e degli olivi. Arrivati sul poggio inizia la discesa che porta al porto naturale degli Infreschi. Peculiarità della piccola baia sono la presenza di acque dolci che si sversano a mare e la folta colonia di Primula palinuri, un endemismo assurto a simbolo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Sulla baia la piccola cappella di San Lazzaro, ancora oggi meta votiva. Il rientro a Marina di Camerota avviene utilizzando lo stesso sentiero.
 
Note
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici.
 
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it e sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA-Rofrano (SA).
 
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Categoria: Escursioni

Comments are closed.