Ultima news: [CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI GET CULTNATURA – DOMENICA 22 MAGGIO 2022]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek

Foto news singola (x fb)

PER POTER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO LEGGERE ATTENTAMENTE
LE NUOVE LINEE GUIDA PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ SOCIALI

Programma dell’escursione:
Itinerario: percorso in linea lungo le pendici nord del Monte Bulgheria con partenza dal piazzale della stazione ferroviaria di San Severino di Centola (Ponte ferroviario di epoca fascista – Tratto del vecchio tracciato ferroviario – La Tragara – La Sentinella – Punta dell’Epitaffio – Valle del Mingardo – La Sellata – Santuario della SS Madonna dell’Annunziata – borgo medievale di San Severino);
Luogo di ritrovo:piazzale della stazione ferroviaria Centola-Palinuro-Marina di Camerota, S. Severino di Centola; (Coord. Google maps 40.090602, 15.346092);
Orario di ritrovo: ore 8:30 (si raccomanda estrema puntualità);
Luogo di partenza escursione: Stazione FS Centola-Palinuro-Marina di Camerota;
Inizio escursione: ore 09:00;
Durata: intera giornata;
Pranzo: a sacco, a cura dei partecipanti;
Mezzo di trasporto: auto proprie;
Referenti: A.E.N. Fabrizio Cavaliere (cell. 338 86 11 474), A.E. Antonio Federico (cell. 348 263 5109), A.E. tirocinante Elvira Iannuzzi (cell. 340 330 3657).
 
Note tecniche sul percorso
Tipo di percorso: in linea;
Difficoltà: E+ – presenza di tratti in decisa pendenza e fondo sdrucciolevole e/o fangoso – passaggi impervi con strapiombi – tratti su strada carrabile con traffico – Tracciato misto su sterrata–sentiero–asfalto; (per maggiori dettagli sul livello di difficoltà clicca qui)
Dislivello: circa 450 mt;
Lunghezza: circa 7 km l’escursione + 2km per la visita al borgo.
 
IMPORTANTISSIMO! – In base al DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2021, n. 229 – Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria (art. 1 – co. 4, lett. c), la partecipazione alle attività escursionistiche, assimilate con altro provvedimento agli sport di squadra e di contatto, dal 10 gennaio 2022 è subordinata al possesso del Green Pass rafforzato. Per garantire il massimo standard di sicurezza ai partecipanti, si ritiene di applicare detta previsione normativa fin dalla presente escursione per cui per poter partecipare è necessario essere in possesso del Green Pass rafforzato.
 
Consigli utili e materiali tecnici da utilizzare
   – Dotarsi di acqua a sufficienza – il percorso è privo di sorgenti;
   – Obbligatorie scarpe da escursionismo alte;
   – Consigliati indumenti tecnici adatti al periodo con attenzione alla variabilità del meteo;
   – Attenzione: equipaggiarsi con abbigliamento adatto a far fronte alle condizioni del tempo che potrebbero essere molto variabili!
 
Descrizione del percorso
Dalla stazione ferroviaria di Centola – Palinuro – Marina di Camerota si segue per circa 2 km pressoché pianeggianti il vecchio tracciato ferroviario, passando sul ponte di epoca fascista in mattoni pieni e attraversando una corta galleria. Alle spalle di una casa abbandonata si prende il sentiero CM49 che si inerpica lungo le pendici nord del Monte Bulgheria. Si attraversa una zona boschiva in cui il sentiero sale a tratti con decisione, con fondo anche scivoloso, sino a quando si aprono i primi scorci panoramici sulla valle del Mingardo e San Severino (paese vecchio e nuovo). Si sale ancora attraversando alcune Tragare (pietraie) e passando per la Sentinella (luogo in cui le guardie dell’avamposto riposavano sulle rocce). Nell’ultimo tratto di salita il sentiero si presenta parzialmente invaso dalla vegetazione ma con la dovuta attenzione è percorribile. Si giunge alla cosiddetta punta dell’epitaffio sotto il tozzo del Finocchio, dove è presente un’antica stele muraria e da dove si apre la visuale sulle gole del Mingardo, i tornanti del Ciglioto (strada di collegamento con Licusati) fino alla costa di Palinuro. Dopo una breve pausa si riprenderà il cammino raggiungendo attraverso un comodo sentiero l’ultimo tornante a monte del Ciglioto. Da qui, seguendo la strada carrabile in circa 1 km si raggiungerà dapprima la località Sellata ove è stato recuperato un vecchio iazzo e poi il Santuario della SS Madonna dell’Annunziata. Nel piazzale antistante con vista su Licusati e Camerota, dopo un breve momento commemorativo di un amico compagno di tante escursioni, verrà consumato il pranzo al sacco. Nel pomeriggio rientrati al piazzale della stazione in auto, è prevista la visita guidata del suggestivo borgo medievale di San Severino oggetto di recenti lavori di messa in sicurezza (il tour è lungo circa 2 km e durerà poco più di un’ora).
 


Note aggiuntive
Per ragioni organizzative si raccomanda di comunicare la partecipazione entro venerdì 18 marzo 2022 ai responsabili dell’escursione.
 
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici e del codice fiscale entro le ore 20,00 di sabato 19 marzo 2022.
 
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it, sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA- Rofrano (SA) e sulla pagina facebook G E T Cultnatura.
 
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Scarica qui il modulo di autocertificazione COVID 19.

Categoria: Escursioni

Comments are closed.