Ultima news: [MONTE SACRO O GELBISON – DOMENICA 14 AGOSTO 2022]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek

Foto news singola (x fb)

PER POTER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO LEGGERE ATTENTAMENTE
LE NUOVE LINEE GUIDA PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ SOCIALI

Programma dell’escursione:
Luogo di ritrovo: Teggiano, Piazza San Cono; possibilità di sostare presso il vicino parcheggio multipiano in Piazza Portello; (Coord. Google maps 40.380207, 15.539489)
Orario appuntamento: ore 08:30;
Luogo di partenza escursione: Piazza San Cono;
Inizio escursione: ore 09:00;
Durata: intera giornata;
Pranzo: a sacco, a cura dei partecipanti. Ci sarà disponibilità di limitati posti a sedere presso bar ristorante al centro. Dato l’esiguo numero dei posti è necessario prenotare.
Mezzo di trasporto: auto proprie;
Referenti: A.E. Roberto Catapano (cell. 334 631 5862), A.E. Alessandro Rizzo (cell. 339 3860488) e Elvira Iannuzzi (cell.340 330 3657).
 
Note tecniche sul percorso
Tipo di percorso: urbano;
Difficoltà: T/E Turistica per il centro abitato, escursionistica per l’itinerario di 3 km (a/r) fino al santuario di S.Michele, punto panoramico con vista su Teggiano e sul Vallo di Diano, acquisizione altimetrica di 250 mt circa tra andata e ritorno;;
Dislivello: 250/300 mt;
Lunghezza: 4/5 km per spostamenti urbani ed escursione a S.Michele;
Tempo di percorrenza: 2/3 ore per visita guidata 1,5h per escursione a S.Michele;
 
Consigli utili e materiali tecnici da utilizzare
–   Per chi partecipa all’escursione a San Michele sono obbligatorie scarpe da escursionismo alte;
–   Indumenti adatti al periodo con attenzione alla variabilità del meteo;
–   Dotarsi di acqua a sufficienza (almeno 2 lt);
 
Descrizione del percorso
Il percorso si svilupperà per la maggior parte nel centro storico accompagnati da guide del museo diocesano. Visiteremo Teggiano, l’antica Diano, che dai suoi 636 mt. s.l.m. domina il Vallo di Diano a cui ha dato il nome. Teggiano (detta la città dei principi) rappresenta uno dei centri storici medievali più belli della provincia di Salerno con un patrimonio artistico di tutto rilievo e con la presenza di ben 13 chiese e 6 musei. Domina il panorama il castello Macchiaroli, un tempo roccaforte della potente famiglia dei Sanseverino di cui la famosa “Congiura dei Baroni del 1845” contro re Ferdinando di Aragona del Regno di Napoli. Terminata la visita guidata, in autonomia scendendo per i vicoletti del centro storico si prosegue per il santuario di S.Michele Arcangelo al monte distante 1,5 km dal centro urbano con un dislivello abbastanza ripido di 180 mt.
 
Punti di interesse
LA CATTEDRALE DI SANTA MARIA MAGGIORE: XIII secolo sede della diocesi di Teggiano-Policastro, ricostruita e ampliata dopo il terremoto del 1857, sulla facciata principale si trova un portale del 1271 di epoca romana, l’interno è a tre navate divise da archi, ricco di stucchi ottocenteschi e di gruppi scultorei di epoche diverse;
MUSEO DIOCESANO S.PIETRO: Fondato nel 1930 ha sede nella chiesa Angioina di S.Pietro eretta su un tempio romano dedicato a Esculapio, I reperti provengono da vari edifici demoliti dal sisma del 1857 di epoche diverse, elementi architettonici di epoca romana, lastre e stemmi medievali oltre a sculture di epoca rinascimentale. Il museo è stato riallestito nel 2007 e integrato con statue, dipinti e argenterie sacre. All’interno oltre ai reperti classici ci sono 2 tombe e numerosi affreschi tra cui la Madonna del latte del XIV secolo, La Crocefissione realizzata nel 1400 e S.Antonio Abate e Santo Benedicente del XV secolo.
MUSEO LAPIDARIO: La storia e l’arte artigiana della pietra di Teggiano.
LA CRIPTA DI SANTA VENERA: (in foto) Secondo alcuni risalente ad epoca longobarda costruita insieme alla chiesa di S.Michele Arcangelo, nel XII secolo. Al suo interno di notevole importanza il grande affresco quattrocentesco raffigurante una Madonna con Bambino tra santi Giovanni Battista e S.Veneranda, realizzata intorno alla metà del 300 e riferibile presumibilmente ai seguaci napoletani di Giotto.
CHIESA DI SAN MICHELE ARCANGELO: Tra le chiese più antiche di Teggiano, al cui interno la cripta che è la parte più antica dell’intera costruzione, interessanti sono i quattro rilievi raffiguranti i simboli degli evangelisti databili intorno al 1270 e attribuiti a Melchiorre di Montalbano.
CHIESA DELLA SANTISSIMA PIETA’: Complesso sorto in epoca trecentesca, come convento benedettino maschile, fu trasformato da Antonello Sanseverino, principe di Salerno e signore di Diano dopo il 1475 in convento dei frati Minori Osservanti di San Francesco ed arricchito di opere d’arte.
MUSEO DELLE ERBE – VIRIDARIUM DI TEGGIANO: Il museo situato in un antica abitazione nel centro storico vicino al Convento della SS.Pietà è stato inaugurato nel 1999, si sviluppa in diverse sezioni, Etnobotanica (l’antica spezieria medievale, la medicina popolare, le erbe nell’uso domestico) , medicine naturali, erbario naturale, Banca dei semi ed antico germoplasma, monitoraggio sulle emergenze floristiche del parco del cilento.
 
Nel pomeriggio a secondo della disponibilità ci sarà inoltre l’occasione di visitare il MUSEO DI SAN CONO e il CASTELLO MACCHIAROLI.


Note aggiuntive
Presa visione delle caratteristiche del percorso, spetta ad ogni escursionista valutare la possibilità di partecipare all’escursione.
 
IMPORTANTE!!!
PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ OBBLIGATORIO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO VERDE (GREEN PASS) O DI TAMPONE NEGATIVO EFFETTUATO NELLE ANTECEDENTI 72 ORE.
PER RAGIONI ORGANIZZATIVE DARE UN CENNO DI ADESIONE IL PRIMA POSSIBILE E COMUNQUE NON OLTRE MERCOLEDI 1 DICEMBRE

 
Sarà richiesto un piccolo contributo per i ticket di ingresso ai musei e onorario guide.
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici e del codice fiscale entro le ore 14,00 di sabato 4 dicembre 2021.
 
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it, sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA- Rofrano (SA) e sulla pagina facebook G E T Cultnatura.
 
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Scarica qui il modulo di autocertificazione COVID 19.

Categoria: Escursioni

Comments are closed.