Ultima news: [TREKKING URBANO A TEGGIANO – DOMENICA 5 DICEMBRE 2021]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek

foto

PER POTER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE E’ NECESSARIO LEGGERE ATTENTAMENTE
LE LINEE GUIDA PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ SOCIALI

Programma dell’escursione:
Luogo di ritrovo: Piazza centrale S. Angelo a Fasanella (Sa); (Coord. Google maps 40.456998, 15.3423718)
Orario appuntamento: ore 08:30;
Luogo di partenza escursione: Piazza Municipio S. Angelo a Fasanella (Sa); (Coord. Google maps 40.456998, 15.3423718)
Inizio escursione: ore 09:00;
Durata: intera giornata;
Pranzo: a sacco, a cura dei partecipanti;
Mezzo di trasporto: auto proprie;
Referenti: A.E.R. Roberto Catapano (cell. 334 631 5862), A.E.R. Alessandro Rizzo (cell. 339 386 0488) e Giovanna Paolino (cell.333 473 3667).
 
Note tecniche sul percorso
Tipo di percorso: andata e ritorno;
Difficoltà: T (Turistica);
Dislivello: in salita/discesa circa 300 mt.;
Lunghezza: circa 7 km;
Tempo di percorrenza: 8 – 9 ore incluse le soste.
 
Consigli utili e materiali tecnici da utilizzare
–   Alimentazione: spuntino leggero, frutta secca e fresca;
–   Acqua: Dotarsi di acqua a sufficienza (almeno 1,5 lt);
–   Importante!!! Obbligatorio indossare scarpe da escursionismo alte e indumenti tecnici adatti al periodo con attenzione alla variabilità del meteo.
 
Descrizione del percorso
Sant’Angelo a Fasanella è un piccolo paese nel cuore del parco del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Custodisce ben due siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO (Grotta Santuario di S. Michele Arcangelo e Antece).
ANTECE: Dopo circa 4 km da percorrere in auto si raggiunge l’ingresso del sentiero CAI 313 a 1099 mt di altitudine, da qui si procede a piedi attraversando il bosco di faggi verso il Monte Costa Palomba sulla cui vetta, a 1125 mt, si trova il nucleo di rocce tra cui spicca l’Antece (antico), una scultura rupestre in bassorilievo alta circa 140 cm risalente al IV secolo a. C. L’antico popolo dei lucani in questa area aveva edificato una fortificazione militare e scolpito nella roccia una antica divinità pagana raffigurante un guerriero nell’atto di impugnare con la mano destra una lancia, ai piedi uno scudo e una piccola spada nella corda che gli cinge la vita.
GROTTA DI FRA GENTILE: Si ritorna alle auto per percorrere circa 1 km fino all’altezza delle indicazioni per il santuario della Madonna delle Grazie, seguendo una sterrata, in circa 10 minuti si giunge ad una recinzione attorno all’inghiottitoio, aggirando la recinzione si arriva all’ingresso della cavità carsica che si sviluppa in direzione NE-SW seguendo la pendenza della stratificazione costituita da una serie di gallerie collegate da due pozzi di 30 e 60 mt ed infine un terzo salto profondo 13 mt che conduce alla caverna finale a 232 mt.
SORGENTI AUSO E PONTE ROMANO: Riprendendo le auto si ritorna all’abitato di Sant’Angelo a Fasanella, imboccando una stradina si raggiunge l’imbocco del sentiero che conduce alla risorgenza carsica dell’Auso (abisso) parte iniziale che alimenta il fiume Fasanella (Phasis in antichità). Scavalcando un caratteristico ponte medievale in pietra costruito in un’unica arcata a schiena d’asino ancora oggi percorribile, si giunge alla risorgiva dell’Auso e alle cascate che formano un piccolo laghetto nei cui pressi si trova il vecchio mulino alimentato dalle stesse acque che in più forniva anche l’energia per alimentare la vecchia turbina della centrale idroelettrica.
GROTTA DI SAN MICHELE ARCANGELO: L’ingresso della grotta si trova nel centro abitato di Sant’Angelo a Fasanella. Vi si accede tramite un semplice portale con due stipiti alla cui base raffigurazione di due leoni stanno a difesa. Addentrandosi nella grotta che fu sede di una comunità benedettina nel XI secolo, si trova a ridosso della parete di fondo un altare seicentesco su cui troneggia la statua marmorea del santo patrono Michele Arcangelo ed un pozzo, fatti costruire dall’abate Francesco Caracciolo i cui resti mortali sono custoditi all’interno della grotta. Si possono ammirare inoltre affreschi trecenteschi e una cappella dedicata all’Immacolata.
 
Attenzione: In concomitanza ci sarà la Giornata nazionale del trekking urbano a cui il comune di S.Angelo a Fasanella aderisce, saranno aperti tutti i siti di interesse tra cui le 12 chiese ricadenti nel territorio comunale, pertanto il programma potrebbe subire delle piccole variazioni.
 
Presa visione delle caratteristiche del percorso, spetta ad ogni escursionista valutare la possibilità di partecipare all’escursione.


Note aggiuntive
Per ragioni organizzative si raccomanda di comunicare la partecipazione entro venerdi 29 ottobre 2021 ai responsabili dell’escursione.
 
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici e del codice fiscale entro le ore 14,00 di sabato 30 ottobre 2021.
 
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it, sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA- Rofrano (SA) e sulla pagina facebook G E T Cultnatura.
 
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Scarica qui il modulo di autocertificazione COVID 19.

ATTENZIONE: ORA SOLARE GLI OROLOGI TORNANO INDIETRO DI 1 ORA

orologi

Categoria: Escursioni

Comments are closed.