Ultima news: [MONTE SACRO O GELBISON – DOMENICA 11 AGOSTO 2019]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek

Monte_Alpi

Itinerario: Da Bosco Favino – Castelsaraceno (PZ);
Luoghi e orari di ritrovo: Ore 6.30: Distributore ENI – Vallo della Lucania; Ore 7.00: Bar Kairos – Poderia; Ore 7.40: Stazione di servizio Esso – Buonabitacolo;
Partenza escursione: Ore 09:00;
Referenti: Carlo Palumbo (cell. 347 31 95 699), Fabrizio Cavaliere (cell. 338 86 11 474) e Antonio Terranova (cell. 328 66 84 311).
 
Note tecniche sul percorso
Durata: Intera giornata;
Difficoltà: EE (escursionisti esperti);
Dislivello: Circa 600 mt;
Lunghezza: Circa 13 km.
 
Consigli utili
Pranzo a sacco a cura dei partecipanti;
Attenzione!!! Dotarsi di acqua a sufficienza (almeno 1,5/2 litri) – il percorso è privo di sorgenti;
Obbligatorie scarpe da escursionismo, cappellino e indumenti adatti con attenzione al meteo.
 
PER EVITARE L’INUTILE UTILIZZO DI AUTO SI CONSIGLIA DI ORGANIZZARE IL TRASPORTO PER GRUPPI GEOGRAFICI DI RESIDENZA (AREA VALLO, AREA CENTOLA, ETC.)
 
NOTA IMPORTANTE: Considerata la distanza da percorrere in auto (circa 2 ore) si cercherà di ottimizzare il viaggio con 4 partecipanti ad auto (è prevista una partecipazione alle spese minimo di 10€/cadauno a favore di chi mette a disposizione il proprio veicolo). Pertanto, per motivi organizzativi è necessario dare la propria adesione ai referenti di escursione entro e non oltre venerdì sera.
 
Descrizione del percorso
Per poter effettuare questa splendida escursione, occorre raggiungere Castelsaraceno, paesino al confine tra due importanti parchi nazionali: quello dell’Appennino Lucano Val D’Agri – Lagonegrese e quello del Pollino. L’abitato sorge a 916 m s.l.m. nella parte sud-occidentale della provincia di Potenza, circondato da due maestose e incantevoli montagne: M. Raparo (1764 mt) e il fatidico M. Alpi. Il Monte Alpi è tra i rilievi più alti dell’Appenino Lucano e tra i più intatti dal punto di vista naturalistico. Esso è costituito da due cime morfologicamente gemelle: Pizzo Falcone (cima del Monte Alpi, 1.900 m s.l.m.), e Santa Croce (1.893 m s.l.m.). La formazione si presenta come una grossa zolla di forma cuneiforme che emerge in modo improvviso dal territorio circostante.
Giunti in paese, si prosegue lungo la strada che conduce alla montagna e dopo qualche chilometro dal centro abitato si svolta al primo bivio sulla destra. Si percorre la tortuosa stradina e in prossimità di una fontanella si svolta di nuovo a destra, sino a giungere a bosco Favino punto di partenza dell’escursione (1344 m s.l.m.).
Lasciate le auto si segue la netta e ben segnalata traccia di sentiero (CAI 970) che si inoltra nell’incantevole bosco di faggi. Da subito il sentiero si presenta con una notevole pendenza che, per chi non è allenato, potrebbe risultare difficoltosa e stancante. Seguendo sempre la segnaletica, man mano che si sale il bosco diventa meno fitto fino ad uscire sulla cresta della montagna. Da qui il paesaggio offre un panorama unico e indescrivibile. Oltre alla valle dell’alto Fiume Sinni e alla diga di Cogliandrino (Comune di Lauria), è possibile ammirare: a nord la valle del Fiume Agri e il Monte Raparo (Parco Nazionale dell’Appennino Lucano); ad est i calanchi argillosi della valle del Fiume Sinni; ad ovest l’imponente Massiccio del Sirino (Parco Nazionale dell’Appennino Lucano val d’Agri-Lagonegrese), la costa tirrenica e le vette più alte del Parco Nazionale del Cilento; a sud le vette più alte del Parco Nazionale del Pollino e in giornate particolarmente limpide anche la Sila. Lasciato il bosco, il percorso si snoda sulla roccia e allo scoperto: si risale lungo la cresta gustando il paesaggio che diventa sempre più suggestivo. Proseguendo, su questo itinerario si incontra la cima Santa Croce (1.893 m s.l.m.) poi si riscende nella sella e successivamente si risale su Pizzo Falcone, la cima del Monte Alpi (1.900 m s.l.m.).
Il ritorno avviene sullo stesso percorso.
 
Note
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici.
 
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it, sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA- Rofrano (SA) e sulla pagina facebook G E T Cultnatura.
 
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Categoria: Escursioni

Comments are closed.