Ultima news: [Escursione Sul Monte Stella – Domenica 31 marzo 2019]

GET Cultnatura

FIE - Federazione Italiana Escursionismo Sentiero del Mediterraneo E12 ERA - Eurorando FIE - Federazione Italiana Escursionismo - CAMPANIA
IL GET SI MUOVE...MUOVITI CON IL GET!
Logo GetTrek

APPREZAMIL'ASINO.
Domenica 13 gennaio 2019
Orario appuntamento: ore 08:30 ; Partenza ore 09:00 Piazzale superiore del Porto di Sapri.
Referenti: Antonio Federico (cell. 348 26 35 109) Carlo Palumbo (cell. 347 31 95 699).

Note tecniche sul percorso:
Durata: intera giornata;
Difficoltà: E
Dislivello: circa 700 mt;
Lunghezza: circa 13 km l’intero circuito.
Pranzo a sacco a cura dei partecipanti;
Consigli utili: Dotarsi di acqua a sufficienza (almeno 1,5 litri) – il percorso è privo di sorgenti;
Importante!!! Obbligatorie scarpe da escursionismo e indumenti adatti con attenzione al meteo (vento, pioggia, freddo, etc.).

Il sentiero ad anello del Monte Ceraso, lungo circa 13 km, attraversa l’intero rilievo, consentendo quindi di godere di tutte le bellezze che il monte è capace di offrire.
Il sentiero è accessibile dalla SS18, a circa 20 m slm, prendendo sulla sinistra una stradina sterrata poco prima del porto di Sapri. Pochi metri dopo il primo tornante, si imbocca l’antica comunale che raggiungeva il vicino abitato di Acquafredda.
Il sentiero si dipana in leggera salita, offrendo superbi panorami costieri, caratterizzati da una tipica vegetazione a macchia mediterranea.
Dopo circa 50 minuti di agevole cammino si raggiunge, a circa 180 m slm, località Orto delle Canne, frequentata già dal Bronzo medio grazie alla presenza di alcune sorgenti perenni. Da segnalare una grande vasca di raccolta delle acque sorgive di età romana.
Proseguendo in circa 20 minuti di cammino si raggiunge località Ruotolo, da segnalare le sembianze di un volto umano (detto LILLO STONE) che fenomeni di erosione hanno modellato su uno dei massi della cengia.
Ancora mezz’ora di cammino per raggiungere un antico recinto sito sulla sommità di uno spuntone roccioso molto panoramico, dove è possibile concedersi un sosta all’ombra di alcuni ulivi secolari.
Quindi in pochi minuti si discende in un canalone per poi risalire agevolmente sul versante opposto, su una carrabile sterrata che si inerpica fiancheggiando a tratti la profonda forra del Canale di Mezzanotte.
In circa 20 minuti si raggiunge il pianoro che ospita la masseria dello Scifo, altra località che per la presenza di alcune sorgenti reca tracce di frequentazione già in età greca (IV-III secolo a.C.).
Di qui si prosegue, per raggiungere in circa un’ora il vasto altopiano sommitale, compreso fra i 600 e i 700 m di quota che offre panorami di incomparabile bellezza sull’intero territorio circostante. E’ questa l’area più bella e selvaggia del monte, dove praterie erbose si alternano a formazioni arbustive, fra cui spicca il biancospino che dà il nome all’adiacente Monte Spina.
Dopo una breve sosta sull’altopiano, si scende fino ad
intercettare il sentiero che corre lungo l’intero versante settentrionale del rilievo, caratterizzato da una fitta boscaglia cedua di lecci, cui si aggiungono la roverella, l’acero, il frassino, il carpino, l’ilatro e l’alaterno.
Il sentiero, in circa mezz’ora di cammino ombroso, raggiunge la Fontana del Lauro, dove si erge maestoso uno splendido esemplare di pioppo nero, per poi proseguire in leggera discesa verso la masseria di Acqua delle Vigne, a circa 350 m. di quota.
Di qui il sentiero scende rapido, a zig zag, attraverso una pineta verso il sottostante vallone delle Viole, costellato da ruderi di antiche masserie per raggiungere località San Giorgio.
Quì si intercetta di nuovo l’antica strada comunale che in breve raggiunge il punto di partenza.
Note
La partecipazione è gratuita per i tesserati FIE, mentre per i non tesserati è previsto un contributo assicurativo di € 5,00, previa obbligatoria comunicazione ai referenti dei propri dati anagrafici.
I referenti di escursione si riservano di modificare programma e percorso comunicandolo tramite il sito www.gettrek.it e sul gruppo facebook GET- Gruppo Escursionistico Trekking CULTNATURA-Rofrano (SA).
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti dell’escursione, scrivere all’indirizzo info@gettrek.it o utilizzare l’apposito modulo, presente sul nostro sito.

Categoria: Escursioni

Comments are closed.